La nostra storia

Nata nel 2005, su stimolo di Laura Simeoni, madre di una figlia con disabilità, per circa 10 anni Abili nell’apprendere si è dedicata principalmente all’ascolto, al dialogo ed alla formazione rispetto alla tematica che caratterizza l’associazione ovvero la crescita della consapevolezza di quello che avviene nella relazione fra le persone, comprese le persone con disabilità e le loro famiglie, al fine di incrementare per tutti il benessere e la qualità delle relazioni stesse e la crescita condivisa (delle persone con e senza disabilità). Le attività si sono avvalse anche dell’apporto dell’approccio Feuerstein.

Grazie a tale attività è stato possibile venire a contatto e fare formazione a circa 1.200 persone, principalmente attraverso un Convegno e corsi mirati presso istituzioni scolastiche ed altri enti.

L’associazione ha svolto inoltre da sempre attività di sensibilizzazione, informazione e sostegno rispetto alle finalità ed attività di Abili nell’apprendere e di altre realtà con le quali si è riconosciuta nel tempo ed anche rispetto ai diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

A partire dal 2015, Abili nell’apprendere ha iniziato a porre al centro delle sue attività il benessere e lo stare bene delle singole persone, intesi come strumenti in grado di consentire ad ognuno (se consapevolmente ascoltati in relazione a se stessi e agli altri) di vivere pienamente la propria vita.

E’ nato così inizialmente “Il bello della vita”, attività di tempo libero con un gruppo di ragazzi con e senza disabilità che pone al centro la costruzione e scelta delle attività da parte dei partecipanti stessi (il loro tempo libero).

Abili nell’apprendere ritiene che: ogni persona ha la capacità di vivere pienamente la propria vita ed esserne il principale referente, dando spazio a ciò che gli piace e che lo fa stare bene. Questo vale anche per le persone con disabilità. Per disabilità si intendono tutte le disabilità ovvero fisiche, sensoriali, intellettive, psichiche, singole o multiple, costanti o transitorie, derivate da qualsiasi causa ed in qualsiasi momento della vita.

Basandosi su tale presupposto, Abili nell’apprendere attualmente sviluppa e propone attività basate su ciò che piace e far stare bene chi li propone e chi vi partecipa.

Per conoscere le attività in corso: “Attività”

Per conoscere le attività già realizzate nei singoli anni: “Già fatto”